L’attaccabottone: Cherimus Sardegna e Il Gioco dell’Oca di Marco Colombaioni

attaccabottoneok1

Poco meno di una settimana fa ho incontrato Matteo e Carlo al Macro di via Nizza;
insieme ad Alessandra, Valeria, Emiliana, Derek e Isa, fanno parte di Cherimus, un’associazione che nasce nel 2007 a Perdaxius (in Sardegna), che ha I’obiettivo di innescare un rapporto nuovo fra arte, cultura e piccole realtà locali.
A loro è stato assegnato uno studio all’interno della struttura del Museo Macro nell’ambito del programma Artisti in residenza.

I ragazzi mi accolgono in un’enorme spazio al secondo piano all’interno del Museo e come prima cosa noto mucchi selvaggi di vestiti, stoffe africane, cartoni e colori che mi fanno sentire subito a mio agio. Questi sono i laboratori che mi piacciono!
Processed with VSCOcam with f2 preset
Con Alessandra, vice presidente dell’associazione, avevo già parlato al telefono del lavoro che stanno portando avanti e soprattutto avevamo parlato dell’evento programmato al MAXXI, nell’ambito del progetto Open Museum Open City a cura di Hou Hanru.
Matteo mi spiega che quello che stanno preparando è una rivisitazione dell’opera “Il Gioco dell’Oca di Marco Colombaioni” che sarà presentata nella sezione Esercizi di rivoluzione, curata da MAXXI e Nomas Foundation.

Con una serie di incontri e laboratori creativi che avevano l’obiettivo di partecipare alla creazione manuale dei personaggi che animano l’opera di Marco Colombaioni, Carlo mi spiega che Cherimus ha creato attorno a sé una ricca rete di contatti e collaborazioni sul territorio romano, che dal museo si è allargata fino oltre i limiti della provincia.

Tra i primi a rispondere alla chiamata c’è lo SPRAR, Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati: con loro sono stati realizzati i primi personaggi e nonostante le difficoltà iniziali date dalla lingua (i ragazzi, da pochi mesi in Italia, parlano soprattutto francese e poco inglese)  sono state prodotte proposte concrete di maschere legate alla rappresentazione animale e alle tradizioni dei propri paesi di
provenienza (Senegal, Mali, Gambia, Somalia).

cherimus 4 cherimus 3 il gioco dell'oca4

Con Agnese, Vanessa e Lucia dell’ Istituto Superiore “De Mattias” –Liceo Artistico (V° anno) sicuramente le cose sono state più semplici, ma non meno interessanti: le ragazze, già strutturate e vicine alla progettazione anche sartoriale, hanno in breve trasformato i loro disegni in bozzetti preparatori per i costumi.

cherimus 5

Anche noi di Re(d)cycleLab, come appassionate di sartoria e di riuso, siamo state coinvolte nel progetto, anche se, per questa volta, per motivi di tempo, non abbiamo potuto dare il nostro aiuto concreto…

cherimus 2 cherimus

Ci troverete però come partecipanti alle sessioni di gioco che si svolgeranno nei giorni 29 e 30 ottobre dalle 16.00 e il 31 ottobre dalle 19.00 presso il Museo MAXXI
Per partecipare alle sessioni di gioco è necessario iscriversi all’indirizzo: info@nomasfoundation.com indicando nome, gioco e giorno per cui ci si prenota. Ingresso gratuito per tutti i partecipanti.
Tutte le informazioni sono sulla pagina Facebook di Cherimus Sardegna

Non mancate, vi aspettiamo!!

M.

 

 

 

Annunci