AltaRoma AltaModa Event!

This week, the RedcycleLab Team attended AltaRoma AltaModa! This event is held by AltaRoma and is essentially Rome’s fashion week. The fashion weeks occurs in January and July, and brings together italian fashion houses as well as international houses.altaromaaltamoda

We decided to attend ethical fashion event that was a collaboration between AltaRoma and Ethical Fashion Initiative. There were four different designers that showed their collections in this one: Duaba Serwa, Mina Evans, and special guest Lisa Folawiyo, and special project Stella Jean. These designers were showcasing african influences along with lots of pattern and color. We loved the heavy usage of accessories and billowy fabrics.

Stella Jean ss 2015

Stella Jean collection

Duaba Serwa is a brand that uses lots of detail in their garments, creating an extravagant and bold product. Evans uses luxurious fabrics, including the traditional local West African fabric Ankara, and focuses on intricate embellishments to add femininity. Special guest Lisa Folawiyo also uses Ankara, the african fabric, and excels at that with ornate embellishments. This designers has captured global attention because of her ability to merge fitted, feminine silhouettes with a traditional African twist. The embellishments are applied by hand, and can take up to 120 hours. Special project Stella Jean focuses on Creole culture, and we saw a lot of color and pattern in this collection shown. This designer has blended the new and the old to create a multicultural collection we saw at the show. This particular show was centered around the project Ethical Fashion, focusing on social responsibility to promote ethical consumption. This, in turn, will hopefully help alleviate poverty within Third World countries. We really enjoyed seeing the cultural mix of fashion and an even better time knowing that it was for a great cause!

**Here are a few of our favorite looks from AltaRoma AltaModa**:

Lisa Folawiyo

Lisa Folawiyo collection

photo%203

Duaba Serwa design

photo 1 photo%201 photo 3 photo 2

Mina Evans

Mina Evans collection

 All photos are copyrighted material and all rights are reserved –

Welcome Mary!

L’estate è alle porte, il 15 giugno è sempre più vicino e noi di Re(d)cycleLab abbiamo una grande novità! La scorsa settimana ci ha finalmente raggiunte Mary dalla Florida! La nostra giovane collaboratrice studia “Retail Merchandising and Product Development” alla Florida State University. Sarà un’ottima occasione di scambio ed insieme lavoreremo a nuovi progetti. Presto vi sveleremo cosa stiamo architettando!

Durante il periodo a Roma racconterà la sua esperienza attraverso un blog: qui potete trovare il primo articolo su di noi!

Nel frattempo, vi lasciamo immaginare le nostre lezioni di cucito colorate da tentativi, spesso rocamboleschi,  di traduzione in inglese!!!

G.

Working sewing lesson Sewing lesson 2Immagine

Fashion Revolution Day: La moda può cambiare se stessa e il mondo. Diciamolo il 24 aprile 2014

whomadesyourclothes

“La moda è già una forza importante, di cui tenere conto nella nostra società. Può suscitare emozioni, provocare, guidare, affascinare. E dal 24 aprile 2014, può fare ancora di più, perché stiamo trasformando la moda in una forza di giustizia.
Il 24 aprile dello scorso anno, 1133 persone sono morte quando il complesso produttivo di Rana Plaza, a Dhaka, in Bangladesh, è crollato. Molte altre persone sono state ferite. Ancora oggi migliaia di persone provano dolore quale diretto risultato della nostra catena di fornitura della moda.
Il Fashion Revolution Day dice che quando è troppo è troppo.
Il 24 aprile 2014 le persone di tutto il mondo, dai designer ai negozi di abbigliamento, dai coltivatori di cotone ai lavoratori delle fabbriche, agli attivisti, ai media ed a ogni individuo che è interessato a ciò che indossa, si riunirà per sostenere un grande, unico messaggio di cambiamento e di giustizia.”

women

Perchè abbiamo bisogno di una rivoluzione della moda?

La moda può cambiare e insieme possiamo dimostrarlo!
Vogliamo che tutti si pongano la domanda “chi ha fatto i miei vestiti?” per creare un legame tra produttori e consumatori ed iniziare un dibattito pubblico. E’ un piccolo granello  da gettare per risvegliare le nostre coscienze ed indirizzarci verso un consumo più critico e consapevole.
(maggiori info sul sito ufficiale di Fashion Revolution)
WMYC_black_2

Cosa possiamo fare?

Inviateci una vostra foto a info.redcyclelab@gmail.com con un abito, una t-shirt o pantaloni indossati al contrario.
VOGLIAMO SAPERE CHI FA CIO’ CHE INDOSSIAMO E IN CHE CONDIZIONI LO FA!
Noi creeremo un album e lo invieremo per voi tramite twitter e facebook a Fashion Revolution, perché anche Re(d)cycleLab c’è!!

#insideout

M.

Re(d)cycleLab presenta LA NUOVA COLLEZIONE ESTIVA – Festa per la Cultura 2013 Garbatella

IN OCCASIONE DELLA FESTA PER LA CULTURA
(info qui)
che si terrà per il 20° anno nel quartiere Garbatella

il 15 GIUGNO 2013 
RE(D)CYCLELAB
vi invita alla presentazione della
NUOVA COLLEZIONE ESTIVA

dalle ore 17 APERITIVO + DJ SET ( Borghetta Stile)
– FREE ENTRY –

SCARICA IL  Comunicato stampa

aaaaaaaaaaaaaaaaaaaa


Per l’estate Re(d)cycleLab ha creato una collezione che punta alla bellezza, al design, alla qualità e al riutilizzo di materiali.

Vecchie vele, scarti industriali e abiti inutilizzati e ormai fuori moda si sono trasformati in capi Re(d)cycle, diventando unici, differenti e di tendenza.

Le testimonial di questa collezione, come sempre saranno ragazze e donne che sono protagoniste della loro vita tutti i giorni.

La collezione verrà presentata il 15 giugno, all’ interno del laboratorio dove i vestiti sono stati ideati e creati. L’occasione è la festa per la cultura che si svolge per il 20° anno nello storico quartiere della Garbatella, dove il laboratorio ha sede.

bbbbbbbbbbbbb

00000

————————————————————————-

EMAIL: info.redcyclelab@gmail.com

100 years in 100 seconds

A breve inizieranno i corsi (non vediamo l’ora!) e nel frattempo ognuna di noi è impegnata nella creazione della nuova collezione, cucendo abiti secondo la propria personalità e il proprio stile.

Certo è che tutte noi prendiamo spunto da quello che ci circonda. Ogni processo creativo ha bisogno di qualche stimolo e più guardiamo al presente e al passato e più le idee vengono da sé, rimanendo comunque originali ed uniche.

Consigliamo, quindi, soprattutto a voi future allieve, di dare un’occhiata a questo video realizzato a Londra nel 2011 in cui si ripercorrono 100 anni di moda in 100 secondi.

Fatevi ispirare e scegliete quello che più si lega al vostro stile, per realizzare il vostro modo di intendere la moda!

E con l’occasione dei numeri con uno e tanti zero, RINGRAZIAMO I MILLE E PIU’ FAN SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK! ❤ ❤ ❤

1000web copy

Orlo da Urlo by RedCycleLab

Il 30 ottobre sono iniziati i nostri corsi di cucito.
Ecco le ragazze di ‘Orlo da Urlo’ insieme alla nostra insegnante Radka!
a partire da gennaio apriremo di nuovo le iscrizioni ai nuovi corsi, ma tante sorprese vi aspettano nel mese di dicembre…seguiteci e le scoprirete!!!

ImageImage

L’avventura ha inizio?…no, prosegue con tutti i colori possibili!

Redcycle inizia come piccolo progetto in un quartiere storico di Roma. Nessuno sapeva cosa sarebbe diventato, né le persone che avrebbe incontrato durante il cammino.
Ad un anno esatto dall’ inizio di questa avventura si comincia a fare il bilancio.

Novembre 2011. Radka N., docente di cucito, inizia ad insegnare a 8 ragazze sotto i 30 anni a cucire, accompagnata da Martina I., che insegna disegno, e Simona O.P., sociologa esperta di comunicazione.
Da novembre ad aprile le ragazze di RedCycle creano una collezione, imperfetta, ma assolutamente fantastica, che sfilerà a Roma, ricevendo riconoscimenti al Word Wilde Roma 2012 dove partecipa come partner locale di Serpica Naro e aderisce all’Open Wear.

L’occasione per capire che l’intesa creativa tra loro avrebbe portato a qualcosa di più importante è stato il successo della prima sfilata il 14 Aprile 2012, realizzata interamente con abiti di riuso. E’ infatti subito dopo che le giovani creative e belle ragazze Micaela M., Alma V., Nicoletta M., Giorgia S., Flavia T., Martina B., insieme a Radka N., Martina I. e Simona O.P. decidono di far evolvere il progetto RedCycle trasformandolo in Re(d)cycleLab.

Un luogo di scambio, di progettazione, un’opportunità di condivisione, in cui il concetto di moda collettiva prende forma e si fa conoscere.
Iniziano così ad arrivare le prime proposte di collaborazione e Re(d)cycleLab parte già nel Maggio 2012 per la sua prima sfilata fuori dalle mura amiche, ospite a Genova dell’evento ‘Fa La Cosa Giusta’.
Si crea presto l’opportunità di ripetere una nuova sfilata in un luogo che per Re(d)cycleLab ha un’importanza particolare, CasettaRossa. Sfilata che si svolge durante un’iniziativa dal forte valore culturale e sociale: “La Festa della Cultura “, storica festa ventennale che si svolge per le strade del rione Garbatella.

Intanto sono molte le persone che si avvicinano al progetto assecondando la filosofia dell’ingranaggio collettivo, regalando abiti usati, partecipando agli eventi, acquistando abiti prodotti, scrivendo articoli o semplicemente seguendole sul blog.

Sulla scia delle prime volte è a Settembre 2012 che Re(d)cycleLab propone la sua visione di “moda democratica” con la ‘Fashion’s Night Out’ in cui ognuno ha potuto scegliere il proprio stile. Iniziativa che ha ricevuto diversi apprezzamenti su quotidiani locali e nazionali.
Ma il cammino del Collettivo segue strade non battute, alla ricerca di stimoli e ad Ottobre 2012 approda a San Paolo nel centro diurno per una collaborazione con la Coop “Il Grande Carro” tuffandosi in una nuova esperienza dalla forte valenza sociale.

In programma ci sono diversi corsi di formazione. Primo fra tutti il corso base “Orlo da Urlo” che partirà il 30 ottobre.
Dall’incontro con la “Banda della Maglia”, artiste dei ferri e dell’uncinetto, nasce l’idea di un workshop creativo che si svolgerà a Romanel mese di dicembre per imparare le basi del cucito e della maglia.

Grazie all’incontro con Paola Porrini Bisson, fondatrice della casa di produzione OhPen! con sede in California, collabora alla realizzazione dell’evento, legato alla “Festa del Cinema di Roma”, proiezione de “Il turno di notte lo fanno le stelle”, scritto da Erri De Luca e prodotto da OhPen! al teatro Palladium di Roma il 12 novembre 2012 allestendo il red carpet ed un set fotografico.

A novembre sarà realizzato l’abito per ‘attrice Giulia Bevilacqua per il video “Taglio Solidale” in collaborazione con ‘Riccio Capriccio’.

Il collettivo Re(d)cycleLab è attualmente impegnato nella realizzazione della collezione Inverno 2012-2013.

In ultimo, ma non per ultimo, ringraziamo il Municipio Roma XI di Roma, che come governo di prossimità ci ha supportato nello start up e continua a seguirci con un entusiasmo amico che fa la differenza.

L’avventura ha inizio?…no prosegue con tutti i colori possibili!