Re(d)cycleLab a Cascina Farsetti di Villa Pamphilj

La bella stagione, seppur con qualche temporale estivo, è finalmente arrivata e con lei, Roma, sembra come risvegliarsi da un torpore!

Tra le tante iniziative che stanno (ri)animando la Capitale, siamo contente di dare il nostro contributo ad un evento dedicato alla fotografia ed ai fotografi emergenti, organizzato all’interno di uno dei luoghi più incantevoli della nostra città. Dal 3 al 6 Luglio, infatti,  la kermesse ideata dal CSF adams e patrocinata da Roma Capitale, giunta alla sua sesta edizione, si svolgerà nella splendida cornice della Cascina Farsetti di Villa Pamphilj con un programma che comprende workshop di fotografia, seminari sulla storia dell’immagine, momenti ricreativi e una mostra fotografica di autori professionisti e semplici appassionati.

Immagine

Tra le diverse attività proposte, domenica 6 Luglio, a partire dalle 10:30 verranno allestiti Workshop e set fotografici (ritratto in studio ed ambientato in esterno con modelli professionisti) ai quali daremo il nostro contributo con gli abiti della nostra nuova linea estiva!

Se avete voglia di immergervi nella natura magnifica di Villa Pamphilj, respirare l’aria di un set fotografico e venire abbagliati dai flash dei giovani fotografi intenti nel cogliere le diverse sfumature delle nostre creazioni, allora vi aspettiamo il 6 Luglio a Cascina Farsetti!

Immagine

Per qualsiasi info http://www.cascinafarsettiart.it  e http://www.csfadams.it! A prestissimo!

G.

Re(d)cycleLab festeggia i 25 anni del Circolo degli Artisti!

DOMENICA 15 GIUGNO h.18,00
Re(d)cycleLab è lieta di invitarvi al Circolo degli Artisti
a ▽ WHS/Modus ▽ , l’ evento dedicato alla moda emergente ed indipendente.

Vi mostreremo la collezione realizzata dalle ragazze che hanno partecipato al corso “DIY COLLECTION” e la NOSTRA NUOVA LINEA di abiti realizzati a partire da camicie e t-shirt.
Sarà possibile acquistare i capi in esposizione e parte del ricavato della vendita degli abiti della collezione “DIY COLLECTION” andrà a sostenere il progetto “SCRIVERE IL FUTURO IN CAMBOGIA” del nostro partner SENSACIONAL.

ImmagineIn occasione dei 25 anni di attività, il Circolo degli Artisti, luogo a noi più che caro, ha deciso di organizzare una serata interamente dedicata alla moda indipendente e agli stilisti emergenti.
Noi di Re(d)cycleLab, “sarte-fai-da-te”, abbiamo voluto contribuire al clima di giubilo e festa offrendo uno scorcio sul nostro concetto di moda, che parte dal guardaroba di ognuna di noi per potersi evolvere a seconda delle tendenze e dei propri gusti, facendo attenzione agli sprechi. Come già saprà chi ci segue da tempo, infatti, nel mese di maggio al Rising Love abbiamo tenuto il corso di cucito e re-fashion per tutti i livelli “DIY COLLECTION”.
Grazie a questo corso le sei ragazze partecipanti hanno potuto imparare non solo le tecniche del cucito, ma anche come applicarle per la creazione di una piccola collezione. Ripensando ad i nostri primi passi, ci sembrava importante poter condividere con chi abbraccia come noi l’idea di una moda consapevole, l’intero processo creativo di scelta, ideazione e realizzazione di modelli a partire da vecchi abiti o materiali di scarto. Un modo diverso di approcciarsi alla moda, cogliendo la sfida del reinventare e dare nuova vita agli abiti abbandonati sul fondo dell’armadio! 

E siccome ogni goccia gettata nell’oceano può comunque dare il suo contributo, parte del ricavato della vendita della “DIY COLLECTION” andrà a sostenere il progetto del nostro partner Sensacional “Scrivere il Futuro in Cambogia”, per la costruzione di una struttura per la formazione di donne disabili che non hanno avuto accesso all’educazione di base e si sono riunite in una cooperativa di produzione di vestiti ed accessori tradizionali.

Presso il nostro stand sarà presente anche la NOSTRA NUOVA LINEA ESTIVA, realizzata a partire da vecchie camicie e t-shirt, trasformate in nuovi capi, in sintonia con le  ultime tendenze pur conservando un’anima attenta al riuso. La grande novità è che finalmente potrete trovarci anche nello shopping virtuale sul portale di Etsy!

Domenica saremo quindi presenti in doppia veste, di insegnanti e creatrici! Vi aspettiamo numerosi e se volete avere un’idea di cosa combiniamo durante i nostri corsi (soprannominati ormai “tagliaecuci”), ecco un video della DIYCOLLECTION!

 

G.

Welcome Mary!

L’estate è alle porte, il 15 giugno è sempre più vicino e noi di Re(d)cycleLab abbiamo una grande novità! La scorsa settimana ci ha finalmente raggiunte Mary dalla Florida! La nostra giovane collaboratrice studia “Retail Merchandising and Product Development” alla Florida State University. Sarà un’ottima occasione di scambio ed insieme lavoreremo a nuovi progetti. Presto vi sveleremo cosa stiamo architettando!

Durante il periodo a Roma racconterà la sua esperienza attraverso un blog: qui potete trovare il primo articolo su di noi!

Nel frattempo, vi lasciamo immaginare le nostre lezioni di cucito colorate da tentativi, spesso rocamboleschi,  di traduzione in inglese!!!

G.

Working sewing lesson Sewing lesson 2Immagine

Tutorial per l’estate: sacchetta porta costume!

E come ogni lunedì post workshop “Re(d)made” al Vintage Market, eccoci con il tutorial del progetto che le nostre Re(d)cyclers hanno cucito ieri! Basta rovistare tra i cassetti e andare a recuperare vecchie tovaglie cerate, oppure riutilizzare quella tenda da doccia di plastica che non vi piace più. Vedrete che verrà fuori una sacchetta carinissima da utilizzare per costumi bagnati, creme, giochi dei bimbi e tutto quello che vorrete avere a portata di mano nella borsa del mare!

Dai dai che l’ESTATE non è così lontana! Buon cucito!

(remember, this is for personal use only.  contact me if you'd like to become a licensed seller)

(remember, this is for personal use only. contact me if you’d like to become a licensed seller)

G.

Happy MOM’s day!

Nel weekend finalmente riusciamo a concederci una pausa e riusciamo a dedicarci un po’ di più a noi stesse e alla nostra passione per il cucito e il fai-da-te.
E quale migliore occasione se non la festa della MAMMA?
Eh già, è domani!!
Allora ecco alcune idee per omaggiare le nostre amate mamme:

_Queen for a day!
Perché non portare la colazione alla propria mamma e farle trovare questa corona (stampabile qui) da indossare? Ogni Regina merita una corona!
mom_Garland
Per accompagnare ancora la colazione oppure per dare un tocco originale ad un mazzo di fiori. Abbiamo bisogno solo di carta, forbici e una macchina da cucire e la nostra ghirlanda I Love Mom è pronta!
mom 2
_ Embroidering handprints pillow
Le sagome delle mani cucite su un cuscino come quelle delle star di Hollywood sul Walk of Fame! Solo per la mamma!
mom 3_I Love Mom Heart tattoo applique
Le nostre mamme adoreranno vederlo applicato sulla nostra camicetta!
mom 4_Mama ooooh
per esprimere e scriverle tutto il bene che le vogliamo…
mom 5

M.

L’attaccabottone: Solleva la mente con le mani del cuore

attaccabottone

Eccoci tornate con la nostra rubrica del lunedì e questa volta vi vogliamo parlare di un progetto che non solo ha a che fare con il riciclo, ma ha anche il bellissimo obiettivo di coniugare creatività e solidarietà per portare sorrisi dove ce n’è sempre bisogno.

“Solleva la mente con le mani del cuore”, infatti, è un evento figlio della sinergia tra la passione del riuso e l’artigianato ed è stato pensato per i bambini ospiti nell’Istituto Oncologico Pediatrico del Policlinico di Bari. 

Solleva la mente con le mani del cuore

L’appuntamento è per domenica 18 maggio 2014, alle ore 10:00, quando, in una giornata di festa, ogni bambino ricoverato riceverà un PUPAZZO creato interamente a mano da vecchi calzettoni di lana

L’evento è patrocinato dalla Regione Puglia, dalla ASL, dal CONART, ed è realizzato da Domenico Sparno (titolare della Libreria Culture Club Cafè di Mola di Bari), Elena Diomede (Presidente di Ass. Comunicazione Plurale), Rodolfo Vaccarelli, Antonella Leogrande e Cira Papari.

Madrina dell’evento è la fantastica Gaia Segattini alias “Vendetta Uncinetta“, pozzo indiscusso di idee di riuso e creatività, che ha, quasi inconsapevolmente, acceso la miccia dell’iniziativa grazie ad un workshop tenuto un mese e mezzo fa al Culture Cafè di Bari. Come sappiamo bene anche noi, è in queste occasioni che nascono le collaborazioni e le idee migliori!

Pupazzi di Vendetta Uncinetta

Pupazzi di Vendetta Uncinetta

I pupazzi da realizzare sono 200 e come immaginerete l’aiuto delle vostre mani è fondamentale. Chiunque può divertirsi a creare il proprio coniglietto grazie al tutorial  fornito da Gaia Segattini  unicamente per questo scopo benefico. 

tutorial coniglietto

 Di seguito vi lasciamo l’indirizzo per spedire i vostri coniglietti e qualche indicazione utile.

Libreria Culture Club Cafè
Via Cristoforo Colombo 70
70042
Mola Di Bari (BA)

INDICAZIONI

Non possiamo che farci trasportare da questa energia e da questo entusiasmo! Mi raccomando, diamo anche noi il nostro contributo di creativi e condividiamo l’idea!

G.

Fashion Revolution Day: La moda può cambiare se stessa e il mondo. Diciamolo il 24 aprile 2014

whomadesyourclothes

“La moda è già una forza importante, di cui tenere conto nella nostra società. Può suscitare emozioni, provocare, guidare, affascinare. E dal 24 aprile 2014, può fare ancora di più, perché stiamo trasformando la moda in una forza di giustizia.
Il 24 aprile dello scorso anno, 1133 persone sono morte quando il complesso produttivo di Rana Plaza, a Dhaka, in Bangladesh, è crollato. Molte altre persone sono state ferite. Ancora oggi migliaia di persone provano dolore quale diretto risultato della nostra catena di fornitura della moda.
Il Fashion Revolution Day dice che quando è troppo è troppo.
Il 24 aprile 2014 le persone di tutto il mondo, dai designer ai negozi di abbigliamento, dai coltivatori di cotone ai lavoratori delle fabbriche, agli attivisti, ai media ed a ogni individuo che è interessato a ciò che indossa, si riunirà per sostenere un grande, unico messaggio di cambiamento e di giustizia.”

women

Perchè abbiamo bisogno di una rivoluzione della moda?

La moda può cambiare e insieme possiamo dimostrarlo!
Vogliamo che tutti si pongano la domanda “chi ha fatto i miei vestiti?” per creare un legame tra produttori e consumatori ed iniziare un dibattito pubblico. E’ un piccolo granello  da gettare per risvegliare le nostre coscienze ed indirizzarci verso un consumo più critico e consapevole.
(maggiori info sul sito ufficiale di Fashion Revolution)
WMYC_black_2

Cosa possiamo fare?

Inviateci una vostra foto a info.redcyclelab@gmail.com con un abito, una t-shirt o pantaloni indossati al contrario.
VOGLIAMO SAPERE CHI FA CIO’ CHE INDOSSIAMO E IN CHE CONDIZIONI LO FA!
Noi creeremo un album e lo invieremo per voi tramite twitter e facebook a Fashion Revolution, perché anche Re(d)cycleLab c’è!!

#insideout

M.