L’attaccabottone: Nuok e la guida Roma Lowcost

ImmagineQuando una mattina di maggio, tra stoffe e fili per la nuova collezione, è arrivata Valeria e si è presentata come una delle redattrici di Nuok dicendoci che avrebbe voluto parlare del nostro progetto nella nuova guida su Roma Lowcost, m’è preso un colpo. D’improvviso, come un segugio, ho rizzato le orecchie, le sono corsa incontro e le ho chiesto con occhi sgranati: “Scrivi per N-U-O-K? E vuoi parlare di noi?”. Deve avermi presa sicuramente per una matta; soprattutto quando con un mega sorrisone ho iniziato a farle mille domande e a chiacchierare con lei, come se fossimo state amiche da una vita. Non so se è stato per l’emozione di sapere che Re(d)cycleLab dal suo piccolo guscio era stato notato da così lontano, o perché conoscessi molto bene il suo lavoro, ma per me è stato proprio così: la sensazione di parlare con qualcuno affine alle mie passioni e al mio modo di vedere le cose.

ImmaginePer farvi capire meglio, Nuok (“New York” pronunciata da un bambino che ha appena iniziato a parlare) nasce come un blog personale di un’italiana, Alice Avallone, che per amore si trasferisce nella grande mela e vuole raccontare questa stupenda ed enorme città con i suoi occhi. Da allora il suo progetto ha riscosso numerevoli riscontri e la famiglia si è allargata, sia per le città da raccontare (le cosiddette “sitis”), sia per gli italiani che hanno iniziato a dare il loro punto di vista dalle parti più disparate del pianeta. Da Peris a Palemmo, da Bonosaires a Ociminsiti, tutti i ragazzi e le ragazze sono accomunati dallo stesso spirito: raccontare i luoghi belli, speciali, non immediati, ma da scovare, selezionare e amare poi per sempre.

Mi è capitato di seguire i loro consigli per Parigi, Lisbona. Avrei voluto averli con me quando sono stata quest’estate a Copenaghen. In ogni loro indicazione su percorsi, ristoranti e negozietti c’è anche un po’ della mia curiosità e del mio gusto.

Capirete quindi che sentirsi scelti da questo mondo meraviglioso per far parte di un loro progetto (il primo cartaceo, fra l’altro), beh per me, dopo tanto lavoro, è stato un magnifico regalo.

Immagine

Lo scorso 25 ottobre siamo quindi state alla presentazione ufficiale del vademecum “ROMA LOW COST – Guida anticrisi alla capitale”, scritto da Valeria Crescenzi, Marialessandra Carro e Francesca Martellini per festeggiare con loro questa importante tappa. Una guida per una Roma diversa, di posti cheap ma anche belli e di qualità; tante chicche per cercare di risparmiare senza riunciare al piacere e alla cura di sé. E tra le varie realtà (anche per un romano doc ci sono tante curiosità interessanti) ci siamo anche noi con la nostra voglia di unire il consumo consapevole al gusto del bello e alla ricerca di uno stile personale. Direi che, modestia a parte, ci prendiamo no?!

Un ringraziamento speciale va a VALE, alla sua gentilezza, simpatia e all’amicizia che si è creata (stavolta davvero; forse ha capito che così matte non siamo!).

Immagine

G.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...